Il 20 e 21 maggio 2019 si è svolto a Vibo Valentia il terzo ed ultimo Seminario Nazionale della trilogia di proposte nazionali organizzate dal Comitato Scientifico Nazionale per le Indicazioni Nazionali del primo ciclo, nel corso dell’anno scolastico 2018/2019, destinate a gruppi di docenti sperimentatori provenienti da ogni regione italiana (circa 200 partecipanti per ogni seminario), per consentire l’emergere di buone pratiche attorno al concetto di “competenze per la cittadinanza”. Il Seminario Nazionale, dal titolo “Cittadinanza e sostenibilità”, è stato realizzato con la collaborazione della scuola Polo Nazionale per il Sud, I.C. A Vespucci di Vibo Marina e il supporto dell’U.S.R. Calabria. L’evento si inserisce nel dibattito nazionale e mondialeLeggi altro →

Il 14 e 15 febbraio 2019 si è svolto a Milano, nei meravigliosi locali dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, il Seminario Nazionale “Cittadinanza e Cultura digitale”, organizzato dal Comitato Scientifico Nazionale per le Indicazioni Nazionali del primo ciclo e dalla scuola Polo Nazionale per il Nord, I.C. Vaccarossi di Cunardo, con la collaborazione dell’U.S.R. Lombardia. Il Seminario fa parte di una trilogia di proposte nazionali organizzate nel corso dell’anno scolastico 2018/2019 destinate a gruppi di docenti sperimentatori provenienti da ogni regione italiana (circa 200 partecipanti per ogni seminario), per consentire l’emergere di buone pratiche attorno al concetto di “competenze per la cittadinanza”. Le buone praticheLeggi altro →

Il 27 e 28 settembre 2018 si è svolto a Firenze il seminario nazionale sul tema “Cittadinanza e Costituzione”, promosso dal MIUR, dall’USR per la Toscana e dal Comitato Scientifico Nazionale per le Indicazioni e del primo ciclo con la preziosa collaborazione dell’I.C. “Le Cure” di Firenze. Il seminario ha visto un intreccio appassionato di insegnanti, scuole, esperti. Oltre 200 i partecipanti, 40 i relatori e formatori, 24 le scuole che hanno presentato esperienze nei work-shop. Nelle conclusioni sono stati rilanciati cinque punti di riflessione, scaturiti dai lavori: 1- la scuola di base italiana è resiliente, e nel suo patrimonio genetico stanno scritti valori fortiLeggi altro →