Registrati  

   

Staff regionali  

Mappa dell'Italia Puglia Molise Campania Abruzzo Marche Lazio Umbria Basilicata Toscana Emilia Romagna Calabria

   

Utenti on-line  

Abbiamo 86 visitatori e nessun utente online

   

Nuovi modelli di certificazione delle competenze. A che punto siamo?

Prosegue nell’anno scolastico 2015-2016 la sperimentazione dei nuovi modelli di certificazione delle competenze licenziata con C.M. 3/2015 dalla Direzione Generale per gli Ordinamenti scolastici e per la Valutazione del Sistema Nazionale di istruzione del MIUR.  Al fine di accompagnare e sostenere le istituzioni scolastiche impegnate nella sperimentazione, la Direzione Generale, con la supervisione del Comitato Scientifico Nazionale per le Indicazioni Nazionali del primo ciclo, ha previsto una serie di iniziative finalizzate a fornire supporto alle scuole impegnate nei processi di ricerca e adozione dei modelli sperimentali.

Per rilevare l’impatto dei nuovi modelli e raccogliere le osservazioni delle scuole sono state previste azioni di monitoraggio della sperimentazione sia a livello nazionale, attraverso un apposito questionario on line che le scuole hanno compilato al termine dell’anno scolastico 2014-15, sia a livello regionale attraverso un’azione di auditing condotta in alcune delle scuole sperimentatrici.

La sperimentazione ha visto, nella prima fase, il coinvolgimento di quasi 1500 scuole, le quali hanno studiato, sperimentato ed attuato i modelli proposti, manifestando un notevole gradimento per le modalità di certificazione proposte sollecitando, al contempo, integrazioni ed approfondimenti in riferimento ad alcuni aspetti significativi.

Gli esiti del primo anno di sperimentazione sono sintetizzati nel Rapporto sulla rilevazione effettuata nei mesi di giugno e luglio 2015 che ora viene sottoposto all’attenzione di tutte le scuole e di quanti vogliono farne oggetto di riflessione anche nella prospettiva della progressiva generalizzazione dei modelli sperimentali nell’anno scolastico 2015/2016 ed, infine, per l'adozione obbligatoria per tutte le scuole del primo ciclo.

Il lavoro sin qui svolto dalle scuole, i loro approfondimenti e le loro riflessioni, arricchite dalle ulteriori considerazioni e osservazioni che conseguiranno all’estensione dei modelli ad una platea più vasta, potranno costituire un utile riferimento in vista della delega legislativa di cui al comma 181, lettera i) dell'articolo 1 della legge 107 del 2015, in materia di revisione delle modalità di valutazione e certificazione delle competenze degli studenti del primo ciclo di istruzione

11-11-2015

   

Per problematiche tecniche sul sito scrivere a webmaster@indicazioninazionali.it

© indicazioninazionali.it